Policarbonato.online fornisce lastre tagliate a misura secondo le esigenze del cliente finale, ma vediamo assieme come possono essere facilmente ed accuratamente tagliate usando normali utensili o attrezzature d'officina.

 

Qui di seguito vengono date delle istruzioni di carattere generale circa il taglio fai da te delle lastre di policarbonato:

 

  • La lastra deve sempre essere accuratamente bloccata durante tutte le operazioni di taglio per evitare vibrazioni e bordi tagliati irregolarmente.
     
  • Tutti gli utensili devono essere adatti per il taglio di materiali plastici, con lame a denti fini. 
     
  • La pellicola protettiva va lasciata sulla lastra per evitare graffiature e altri danni superficiali.
     
  • Ad operazione ultimata, i bordi di tutte le lastre devono essere puliti e non devono presentare tacche o dentellature.
     
  • Se è possibile, si dovrebbe provvedere a togliere tutti gli sfridi e la polvere formatasi impiegando un getto d'aria compressa.

Calcola il prezzo delle lastre di policarbonato su misura

 

Come tagliare il policarbonato


Tagliare il policarbonato con seghe circolari

Questo tipo di taglio è il più comune e, sebbene la velocità di taglio e di avanzamento non siano così critiche come per altri materiali termoplastici, è comunque importante attenersi alle seguenti istruzioni.

 

  • Usare una bassa velocità di avanzamento per ottenere un taglio netto.
     
  • Iniziare il taglio con la lama alla massima velocità.
     
  • Per lastre singole, con spessore inferiore ai 3 mm, è preferibile usare seghe a nastro o seghetti alternativi invece delle seghe circolari.

Tagliare il policarbonato con seghe a nastro

Queste possono essere di tipo convenzionale a nastro verticale o di tipo orizzontale sviluppato per il taglio di lastre di materiali plastici. In entrambi i casi è importantissimo che la lastra sia adeguatamente supportata e bloccata durante l'operazione di taglio. Le guide della sega vanno tenute il più vicino possibile alla lastra per ridurre la torsione della lama e il taglio non in linea.


Tagliare il policarbonato con seghetti alternativi e seghetti da traforo

Quando si usa questo tipo di taglio, è importante tenere conto del supporto e del bloccaggio, specialmente se si usa il seghetto alternativo. Le lame con uno spazio tra i denti di 2 - 2,5 mm sono preferibili avendo cura di mantenere una bassa velocità di avanzamento.


Forare il policarbonato 

Possono essere impiegati la maggioranza dei trapani standard ad alta velocità con punte elicoidali in acciaio o trapani con punte angolari a cuneo, in alternativa si utilizzano anche punte con riporto in carburo. 

Fattore importante da tenere presente quando si effettuanoc forature su lastre è il calore generato durante il vero e proprio processo di foratura. Per ottenere un foro pulito e dai contorni precisi, con tensioni ridotte al minimo o inesistenti, è importante mantenere su valori minimi il calore generato. Seguendo poche regole basilari, non sarà difficile ottenere fori puliti e privi di tensioni. 

 

  • E' importante liberare di frequente il foro per limitare l'accumulo di trucioli e un eccessivo calore causato dall'attrito.
     
  • Togliere frequentemente il trapano dal foro e raffreddarlo con aria compressa.
     
  • La lastra o il prodotto devono essere adeguatamente bloccati e supportati per ridurre la vibrazione e contribuire ad ottenere un foro correttamente dimensionato.
     
  • Non bisogna praticare fori ad una distanza dal bordo della lastra inferiore a 2 volte il diametro del foro.
     
  • Tutti i fori devono essere più grandi del bullone della vita o dell'elemento di fissaggio per permettere la dilatazione e la contrazione termica.

Hai domande? Scrivi qui sotto Come si pulisce il policarbonato?

 


COME CONTATTARCI

Policarbonato di qualità